Malattia celiaca nelle donne: Causa di Aborto Spontaneo e Parto Prematuro?

malattia celiaca gravidenza arischioSenza cadere nella tendenza di dichiarasi ‘ allergico al glutine ‘, è essenziale per citare uno studio condotto negli stati uniti che collega la malattia celiaca a una recrudescenza di aborto spontaneo e nascite pre-termine. Già identificato come causa della sterilità, la malattia celiaca merita che si facciano dei test prima del concepimento o all’inizio della gravidanza .

Lo studio in questione
Lo studio ( lo studio qui ) condotto dai ricercatori all’ospedale del Thomas Jefferson negli Stati Uniti. ha dimostrato un aumentato del tasso delle complicazioni di gravidanza nelle donne con la malattia celiaca Lo studio è stato condotto interrogando le donne incinte e le giovani mamme che sono state diagnosticate come vittima della malattia celiaca o al contrario confermate come non portatrici di questa malattia. L’intolleranza al glutine reale o fantasiosa è stata oggetto di test clinici confermati dalla biopsia dichiarando o escludendo la malattia celiaca.
Lo studio, si è condotto su quasi 1000 donne (970 per l’esattezza) tra cui 641 immune e 329 portatrici della malattia celiaca.

Due volte in più il numero di aborti e parto prematuro per le donne con la malattia celiaca

Questo studio ha dimostrato che nelle donne con celiachia, aborti erano molto più frequenti, più di una donna su due (50,6%) rispetto a meno di una su quattro (23,6%) nelle donne non soffrendo della malattia celiaca.
Per le nascite premature, prima di 37 settimane, è più del 40% delle donne con la malattia celiaca che sono vittime, rispetto a soltanto 15,9% nelle donne non malatte.
Sembra utile, se non importante, soprattutto in caso di sospetto sterilità , ma anche  all’inizio della gravidanza  chiedere di fare un test per intolleranza al glutine anche di consultare il suo medico per fare prenotare un test immunologico per la malattia celiaca.
A lungo termine, è ben noto che la malattia celiaca è una causa delle complicazioni neurologiche (danni al cervello), ulcerazione intestinale che può condurre a degenerazione maligna (cancri intestinali). Inoltre, secondo il professor Karl Reichelt norvegese dell’Istituto pediatrico di Oslo, il glutine che causa la malattia celiaca sarebbe la causa “dei disordini mentali invadenti” e perfino a coinvolgere l’autismo.

fonte: Annals of gastroenterology (2015)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *