in cosa consiste una dieta senza glutine?

foto di un frumentoVero handicap sociale, l’intolleranza al glutine può rendere la vita quotidiana delle persone intolleranti molto difficile. Ma quali sono i principi fondamentali di una dieta priva di glutine? Vero tormento per alcuni, effetto moda o disordine psicosomatico per altri, l’intolleranza al glutine  divide e fa parlare di sé da alcuni anni.

Cos’è il glutine?

Presente In alcuni cereali come frumento, orzo, segale, soia e farro, il glutine è una proteina insolubile che dà alla farina le sue proprietà elastiche. È l’agente responsabile  della lieviazione del pane durante la fermentazione. L’intolleranza al glutine (o la malattia celiaca) è la non-digeribilità di questa proteina negli individui coinvolti.

Sintomi della non tolleranza al glutine

Questo si può  manifestare attraverso  vari sintomi : diarrea, reflusso gastroesofageo, vomito, dolori addominali… Nessun trattamento è ancora in grado di rispondere a questi disagi. L’unica soluzione per limitare o addirittura fermare queste difficoltà digestive è quello di creare una dieta priva di glutine su base quotidiana.

Le basi della dieta senza glutine

 Direttamente collegata alla nostra alimentazione, la dieta senza glutine  fa parte della procedura quotidiana dei pazienti celiaci che sono costretti a seguire le regole rigorose circa i loro pasti. Questa dieta consiste nel  sostituire tutti i prodotti a base di frumento e derivati. I pani e le farine convenzionali sono sostituiti dagli alimenti alternativi basati sui cereali differenti che non contengono il glutine quali riso,  o la quinoa ad esempio.

Una cucina casalinga è suggerita perché molti prodotti industriali contengono le tracce di farina e del glutine o sono fatte in fabbriche che immagazzinano i prodotti basati sul frumento. La minima traccia di frumento può causare gravi disagi alle persone intolleranti. Molte marche, principalmente bio, offrono una gamma sempre più ampia di prodotti timbrati “senza glutine”.

Precauzioni da prendere durante una dieta senza glutine

Niente frumento e soia, le difficoltà per un paziente celiaco è quella di continuare a vivere normalmente e di non essere escluso dal suo circolo sociale. Per quanto riguarda le uscite nel ristorante, cercare dei ristoranti che offrono dei menu o piatti senza glutine. Per le cene a casa di amici, non esitate a condividere le vostre preoccupazioni circa il pasto proposto. A casa, dedicare un armadio ai vostri prodotti senza glutine per evitare di mischiare  i vostri prodotti  con quelli del resto della famiglia.

Presente nella maggior parte dei prodotti industriali, il glutine deve essere cercato sulle etichette che sono sempre più dettagliate. Molti blog come il nostro per gli  intolleranti al glutine  forniscono  preziosi consigli su come vivere normalmente essendo allergico al glutine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *