Ma Senza glutine siamo più forti?

Uno studio recente britannico dice che una dieta senza glutine ci renderebbe  fisicamente più forti e più freschi. Ma sarà vero?

Nemico numero uno dei nostri piatti da qualche anno ormai il glutine Non dovrebbe essere riabilitato  presto se dobbiamo credere  ai risultati di uno studio britannico recente  Secondo il quotidiano The Daily Mail , L’adozione di una dieta priva di glutine renderebbe più forte. In particolare ridurrebbe la sensazione di affaticamento e permetterebbe un aumento di energia. Queste conclusioni provengono dallo studio “Going Gluten Free” condotto congiuntamente dal Rowett Institute of Nutrition and Health E l’Università di Aberdeen (Scozia). I ricercatori hanno chiesto a 95 adulti, che non hanno segnalato l’intolleranza al glutine di aderire ad una dieta senza glutine  per tre settimane poi per tornare  ad una dieta normale.

 

Meno stanchi e più concentrati

Alla fine dell’esperimento, molti partecipanti hanno riferito essere meno affetti da disturbi digestivi, soprattutto gonfiore o crampi allo stomaco. Si sentivano anche meno stanchi. Per il Dr. Alexandra Johnstone dell’Istituto Rowett di nutrizione e salute, questi risultati aiutano a “scoprire che la dieta senza glutine  gioca contro la sensazione di stanchezza”, come i partecipanti hanno riferito che si sentivano più energici durante il Periodo senza glutine. “Inoltre, il fatto che essi possono concentrarsi meglio e pensare più chiaramente durante questo periodo porta all’idea che alcuni sono intolleranti al glutine, senza saperlo.”

 

Limiti dello studio

S i lo scienziato è entusiasta dei risultati dell’esperimento, ma alcune debolezze possono essere sottolineate e vengono a mettere in discussione queste conclusioni. “il primo problema qui è il numero di volontari;” Certamente non è trascurabile, ma non è un numero tale da giustificare i risultati. Secondo punto non c’è stato nessun gruppo di controllo. Alle  stesse persone è  stato semplicemente chiesto di cambiare la loro dieta ed osservare eventuali cambiamenti. Che causa un effetto placebo.

Poi non si molto degli abitudini alimentari dei  volontari. Nnon si sa quindi se la  loro dieta fosse stata molto equilibrata prima dell’esperimento.

 

Dovremmo tutti smettere con il glutine?

Il dibattito attorno a questa proteina, presente nei cereali come  l’orzo,  o il mais, è quindi ancora irrisolto. Attualmente, soltanto la gente glutine-intollerante con la malattia celiaca è raccomandato  una dieta senza glutine. In alcuni casi il glutine può essere sconsigliato ad esempio  Per i pazienti affetti da malattie infiammatorie. A causa del suo ruolo antigenico, può aumentare l’infiammazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *