malattia di berger : una dieta senza glutine per proteggere i vostri reni

fisiologia delle malattia di bergerSe per alcuni, la dieta senza glutine è una scelta, per altre è un obbligo. E secondo un nuovo studio condotto da un team dell’Istituto nazionale di salute (INSERM), coloro che soffrono di celiachia non sono gli unici che devono adottarla (la dieta ). I ricercatori inoltre consigliano alle persone con la malattia di Berger di evitare il glutine il più possibile.

Questa malattia renale legata ad una deficienza immunitaria è caratterizzata dall’agglutinazione delle immunoglobuline nel sangue. Prodotti in eccesso dall’organismo, formano pacchetti che depositano nella parte  che filtra il sangue per eliminare i rifiuti. Il rene è così stanco che nel 20 al 30% dei casi, la malattia si evolve verso un’insufficienza renale dopo 20 anni, ricorda INSERM.

Eviti il glutine appena possibile

Gli scienziati francesi hanno quindi esaminato il ruolo di diverse molecole nello scoppio della malattia di Berger. Hanno così scoperto il coinvolgimento di alcuni recettori che sono anche legati alla malattia celiaca, una malattia infiammatoria legata al consumo di glutine. Così hanno testato l’influenza di una dieta priva di glutine su tre generazioni di topi con la malattia di Berger.

Di conseguenza, i depositi dell’immunoglobulina sono spariti e lo stato di salute del roditore è migliorato. Al contrario, reintroducendo il glutine, i sintomi della malattia riapparvero in poche settimane.

 

“uno studio clinico paziente-controllato deve essere condotto per valutare il beneficio reale di una dieta senza glutine.” Nel frattempo, è consigliato già di evitare il glutine il più presto possibile dopo una diagnosi di malattia di Berger. Se questa misura viene presa prima che il rene si deteriora, potrebbe contribuire a prevenire la progressione verso l’insufficienza renale, suggerisce Renato Monteiro, co-autore del lavoro.

 

fonte:

  • C Papista et coll. Gluten exacerbates IgA nephropathy in humanized mice through gliadin–CD89 interaction. Kidney Int, édition en ligne du 25 mars 2015
  • INSERM Parigi Francia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *